La nuova Distanza

Stai leggendo Storie del Portogallo: gli avvenimenti.

 

Dopo quel 25 aprile, il Portogallo ha vissuto anni difficili. Ha visto il ritorno degli esuli e il ritorno alla democrazia, ma anche  tentativi di colpo di stato di destra  e di sinistra; ha concesso l’indipendenza alle ex  colonie, ma ha  anche aperto, nei reduci,  ferite difficili da rimarginare; ha visto militari  assumere la guida del governo e la presidenza della Repubblica, ma ha anche rafforzato in senso democratico le proprie istituzioni; si è lasciato incantare, per una breve stagione, dalle sirene  del comunismo e del terzomondismo, ma ha saputo liberarsene in tempo. Ha dovuto ricostruire la propria economia, dare un senso al proprio futuro, recuperare la propria identità.
Ce l’ha fatta. Il Portogallo è membro dell’Unione, l’euro ha sostituito l’escudo,  Manuel Durao Barroso è presidente della Commissione Europea, José Saramago è stato insignito del premio Nobel per la letteratura, Fernando Pessoa ha fatto scuola. E che dire di Cristiano Ronaldo?

Eppure oggi il Portogallo è nei guai. Basta un minimo aumento del costo del denaro a livello europeo per metterlo in crisi e per vanificare tutti gli sforzi di risanamento varati, fra mugugni e contestazioni, dal governo socialista di José Socrates. Non è un bel vivere, nessuno lo nega. Eppure nell’orgoglioso rifiuto di aiuto( fino a quando?) c’è ancora molto dell’antica fierezza e dell’indomito coraggio dei suoi navigatori. Se il Portogallo di oggi ce la facesse con le proprie forze- e  ce la farà- i versi di Pessoa con cui abbiamo aperto questa storia  acquisterebbero il valore di una profezia:

 Dacci la brezza, la sventura   o l’ansia
che dia vigore a quella sacra fiamma
e di nuovo conquisteremo la Distanza
del mare o d’altro ma che nostra sia.

 Boa viagem, Portugal.

Passa alla seconda area tematica: “I Momenti”  per consultare l’indice o passa direttamente al primo articolo dei “Momenti ” L’alba del Portogallo

Pagina precedente ( I garofani di Lisbona)

Bibliografia

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: