Il fascismo portoghese

Stai leggendo Storie del Portogallo: i momenti

c) La padella di Tarrafal.

Nell’isola di Santiago, arcipelago di Capo Verde, circondata da paludi infestate dalla micidiale  zanzara anofele, si trova la località di Tarrafal. Dal 1936 al 1956, Tarrafal fu uno dei più terribili campi di prigionia per detenuti politici , molti dei quali internati ancora in attesa di giudizio. Il clima è pessimo: caldo atroce, umidità elevatissima, aria quasi irrespirabile. Il cibo è scarso, la disciplina durissima. E basta poco per finire  nella  padella( in portoghese, frigideira).

Disegno raffigurante la "frigideira" di Tarrafal.

E’ un cubo di cemento armato, privo di finestre, con un’unica porta di ferro sormontata da una sottile  fessura grigliata. All’interno ci sono due piccole stanze contigue,  separate da una parete e, in ogni stanza, solo due secchi: uno per le deiezioni, l’altro per l’acqua da bere. Non c’è illuminazione artificiale, non ci sono letti né pagliericci  né tavolacci: chi finisce nella padella deve camminare, sedersi, sdraiarsi sul cemento arroventato. Durante il giorno il sole batte sulle pareti e le surriscalda. All’interno, l’aria non circola e se la temperatura è già  un problema per chi sta all’esterno, si trasforma in un inferno per chi è dentro.  A sera le zanzare con il loro carico di plasmodi entrano dalla fessura sovrastante la porta. Chi è dentro subisce, impotente, questo flagello: per regolamento, infatti, sono vietate le zanzariere all’interno della frigideira. Così come sono vietati copricapo, calzature, coperte. Il cibo – pane e acqua- viene portato a giorni alterni; la permanenza all’interno della padella varia da pochi giorni a un mese e mezzo. Chi ci finisce ne esce con la malaria   o non ne esce affatto.

Ma l’ordine regna nelle strade di Lisbona. E tanto basta.

Clicca qui per continuare la lettura( Il fascismo portoghese: la matita blu)

Pagina precedente( Il fascismo portoghese: strategia del ragno)

Bibliografia

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: