Storie di ieri

In questa sezione sono raggruppate storie  relative

Storia medievale

Il giorno di San Crispino.
Agincourt il campo di battagliaUn re e un poeta: Shakespeare racconta Enrico V ad Agincourt(1415)
Leggi l’articolo.

 

 

La vigilia dell’Assunta.
Aljubarrota la battaglia0Dove i pochi sconfiggono i molti e una fornaia si guadagna eterna fama.
Leggi l’articolo

 

 

Storia Moderna

Il mare inquieto.

Il Mare Bianco .
Rodi l'assedio 10Il Mediterraneo è spesso rosso di sangue, non di rado agitato e sempre corso in lungo e in largo. Fino a Rodi.
Leggi l’articolo

 

 

 

 

Il Falcone maltese.( Malta assediata, 1565)
Malta matteo perez d'Aleccio0I Cavalieri di San Giovanni vendicano Rodi.
Leggi l’articolo.

 

 

 

La flotta dispersa ( La battaglia di Lepanto, 1571)
Lepanto i vincitori0In quella giornata ” sì felice” per la Cristianità, Cervantes ci rimise la mano sinistra ” per maggior gloria della destra” e il Sultano la flotta e la faccia.
Leggi l’articolo

 

 

 

Cavalli e cavalieri

 

Mezza lega .( La carica della Brigata Leggera a Balaclava, 1854)
Bal la carica0Un ordine malcombinato e nasce la leggenda.
Leggi l’articolo

 

 

 

L’altare e la polvere

 

Il piano degli Sciti ( Napoleone in Russia fra storia e letteratura)

 

Parte Prima
Napoleone si ritira da Mosca WikipediaI russi evitano il combattimento e si ritirano: lo fanno apposta?

 

 

 

Parte Seconda
Hesse il passaggio della BerezinaNapoleone abbandona Mosca e Kutusov lo lascia fare.

 

 

 

La spianata della zarina.
Ritratti Napoleone ad AusterlitzAusterlitz 1805: Napoleone fra “lezioni di geografia”, inganni, tranelli  e gioco sporco.
Clicca qui per leggere l’articolo

 

La legna bagnata
Wellington a WaterlooFabrizio del Dongo, in confusione totale, gioca a  fare il soldato a Waterloo.
Clicca qui per leggere l’articolo.

 

 

Zona Cesarini.
David Napoleone sul San BernardoMarengo: una battaglia già persa vinta all’ultimo minuto.
Clicca qui per leggere l’articolo.

 

 

 

 

Colonizzati e colonizzatori.

 

L’ombrello rosso, l’ombrello nero.
Adua la battagliaAdua 1896: “sciupìo di eroismo senza successo”?
Clicca qui per leggere l’articolo

 

 

Risorgimento amaro.

Il prezzo della gloria.
SolferinoSolferino 1859:  una spaventosa carneficina, una recluta che non carica il proprio moschetto, un ” turista” svizzero, un luogotenente sloveno.
Clicca qui per leggere l’articolo.

 

 

Draghi e salamandre ( Lissa, 1866)
LissaDove gli austriaci parlano il dialetto veneto e gli italiani non si capiscono fra di loro.
Leggi l’articolo

 

 

Torna all’inizio

 

L’immagine della battaglia di Aljubarrota(1385) è tratta da Wikipedia.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: